ARCHETTI ENZO

BIOGRAFIA

Enzo Archetti è nato a Monticelli Brusati (Brescia) nel 1946. Ha iniziato ad interessarsi all’arte durante gli anni delle superiori. Si è laureato in Lettere ed ha frequentato l’Accademia Carrara di Bergamo sotto la direzione di Longaretti. Risiede a Brescia. Nel 1973 ha allestito la sua prima mostra personale a Brescia, ne sono seguite più di 50 in varie città italiane e all’estero. Ha collaborato con importanti Gallerie, tra qui: la Galleria Forni di Bologna, la Galleria L’Incontro di Chiari, il Centro Culturale d’Arte “Il Segno-Arte Contemporanea” di Brindisi, Artequadri di Camposampiero, la Casa d’Arte S.Lorenzo di S. Miniato Pisa, Valentinarte di Bellagio. Archetti ha partecipato a Fiere nazionali e internazionali quali: Arte Fiera di Bologna, Expo Arte di Bari, Arte Fiera di Padova, di Vicenza, Miart di Milano, Seibu e Mitsukoshi di Tokio, Expo-riproduzioni d’arte di NewYork, Sidney, Londra, Parigi, Francoforte. Archetti, nella varietà delle tecniche pittoriche, ha un suo linguaggio inconfondibile: è passato dalla pittura ad olio, all’acrilico, al collage, alla pittura a fresco, alla tecnica mista e ad ogni tematica ha realizzato acqueforti, stampate su tela, riuscendo ad ottenere quei valori pittorici che ricercava nei dipinti.  I primi temi affrontati da Archetti riguardavano l’analisi del paesaggio come spazio e come Eden: era una ricerca di mondi possibili. Alla fine degli anni Settanta la tematica si è arricchita con le figure femminili: la donna emblema di poesia, di gioia di vivere e di inquietudine. Nell’opera di Archetti, specialmente nell’ultimo periodo, vi è un alternarsi e fondersi di informale e figurativo, di sentimento e di ragione.  

 

 

40x50

40×50

40x50

40×50

100x100

100×100